Canyoning a Codula Orbisi

CANYONING IDEALE PER ESPERTI

CANYONING GIORNALIERO

TEMPO DI PERCORRENZA:

7 ore

INFORMAZIONI:

 Discesa in corda più alta: 35 metri

 Equipaggiamento: fornito da noi

 Esperienza tecnica richiesta: esperienza in canyoning, arrampicata o alpinismo

 Cosa dovete portare voi: cambio di vestiti e scarpe, scarpe da trekking da indossare durante il canyoning (si bagneranno)

 Requisiti: saper nuotare e non soffrire di vertigini

 Costo: con un gruppo minimo di 6 partecipanti 60€ a persona, compreso l'equipaggiamento tecnico 

 

Canyoning Sardegna Codula Orbisi

Codula Orbisi è un profondo canyon carsico situato tra il Supramonte di Orgosolo e quello di Urzulei nel cuore selvaggio della Sardegna. Il Supramonte è un vasto plateau carsico che domina la zona centro orientale dell’isola e si caratterizza per l’asprezza e la bellezza della sua orografia. Soprattutto di formazione paleozoica questi si estende dalle montagne di Oliena (Monte Corrasi) e Orgosolo (Monte Sa Pruna) sino a raggiungere il mare (zona chiamata Ogliastra) nei comuni di Baunei (Santa Maria Navarrese) e Dorgali (Cala Gonone).

Avvicinamento

Orbisi è un posto magico e per molti risulta essere il canyon esteticamente più bello di tutta la Sardegna. Per raggiungere la Codula Orbisi partendo da Dorgali si prosegue lungo la SS125 svoltando poi a destra nei pressi di Genna Croce (vedi su gmaps). Da qui si segue la lunga sterrata che conduce a Campu Oddeu, attraversa Campos Bargois e raggiunge Sedda Ar Baccas con l’omonimo ovile (vedi su gmaps).

A seconda della stagione e della presenza di acqua è opportuno valutare quale tipo muta portarsi (pesante o leggera). Le pozze pensili sono perenni e fredde per tutto l’anno.

Canyoning Orbisi Sardinia

 

La Codula

Giunti a Sedda Ar Baccas si incontrano due ovili e si parcheggia sotto dei grandi lecci. Da qui in pochi minuti si raggiunge il cuore della Codula iniziando la progressione nel greto del canyon tra massi ciclopici di bianco calcare. Dopo circa 25 minuti inizia l’inforramento con brevi disarrampicate per poi iniziare una serie di calate che conducono alla verticale importante e spettacolare su Pischina Urtaddala (35 metri).

Canyoning Codula Orbisi Greto

Dopo l’emozionante calata nel vuoto la codula si apre, intersecando anche il primo punto di sforramento ovvero il sentiero che conduce nuovamente a Sedda Ar Baccas.

Codula Orbisi Calata nel vuoto Urtaddala

Continuiamo la nostra progressione con piccole disarrampicate, calare su pozze pensili sino ad arrivare alla calata obbligatoria con teleferica che preannuncia la spettacolare verticale sul Lago Nero: una fenditura carsica colma di gelida acqua (organizzandosi debitamente è possibile attraversarla con un piccolo gommone gonfiabile). Al termine della calata la Codula ci offre due possibili progressione: la prima è una piccola risalita su pozzo con conseguente calata di 25 metri, la seconda (ben più spettacolare se le condizioni acquatiche lo permettono) implica il passaggio nella Grotta dei Colombi godendo di un ambiente carsico a metà tra la grotta e il canyon ricordando l’ultimo tratto della celebre grotta Donini.

Usciti con una calata di 18 metri dalla Grotta dei Colombi si raggiunge uno slargo che permette una ripida risalita che congiunge la Codula al sentiero ormai battuto collegante Sa Giuntura (confluenza tra Flumineddu e Orbisi) con Sedda Ar Baccas.

La risalita lungo questo sentiero offre una panoramica mozzafiato della valle del Flumineddu andando ad individuare l’uscita della grotta Donini (Su Cunnu e S’Ebba) e sullo sfondo le grandi pareti verticali che nascondono su Gorroppu. Saranno molti i grandi lecci e ginestre sul nostro sentiero ma soprattutto ci meraviglierà un millenario tasso che sembra essere il mitologico albero della vita.

Fare canyoning a Codula Orbisi significa immergersi (non solo con l'immaginazione!) in una della forre più magiche di tutta la Sardegna... che dire?

 

 

BUON CANYONING!

Su di noi

Thinking Sardinia è stata fondata da Stefano Meloni, Guida Ambientale Escursionistica e Turistica.

L'associazione è formata da guide professioniste che si sono qualificate nei diversi rami di 'turismo attivo'. Dopo il sito principale di Thinking Sardinia vengono a nascere portali che sviluppano ogni singola specializzazione maturata con l'esperienza. Siamo così in grado di offrirvi una vasta gamma di avventure disseminate in tutto il territorio sardo.

I nostri contatti

 SardiniaTrekking.it

 Olbia, Murta Maria

 Via dei Gelsi

 +39 333.68.98.146

 thinkingsardinia@gmail.com

 Disponibili tutto l'anno